una vita con la musica

Emiliano Bucci

L'Arte

Il pianoforte

All'età di 9 anni iniziai a suonare il pianoforte, studiando con il maestro Pietro Jadeluca, del Conservatorio dell'Aquila. Successivamente sono passato al maestro Pieralberto Biondi, del Conservatorio di "S. Cecilia" in Roma, simultaneamente agli studi nel Liceo scientifico di Avezzano, ed infine al maestro Leonardo Leonardi, del Conservatorio "G. Verdi" di Milano. Nel frattenpo portavo avanti studi interni al Conservatorio di Milano di Composizione sperimentale prima e Musica elettronica dopo, rispettivamente con Bruno Zanolini e Riccardo Sinigaglia. Ho studiato anche per alcuni mesi con il grande Bruno Bettinelli, a casa sua ed ho avuto l'onore di vederlo scrivere, a 90 anni, il suo ultimo libro "la Composizione musicale" che scriveva su un PC portatile! Mi regalò una copia con dedica, conservata nella libreria dello Studio Fonorecord.

Ho sempre amato i concorsi di pianoforte, non come partecipante, ma come spettatore. In particolare amavo ed amo tuttora, quello del Busoni di Bolzano, ove mi recavo spesso ogni anno. Il mio idolo è Arturo Benedetti Michelangeli e non a caso, dopo il Diploma, feci amicizia con una sua alunna, Olga Shevkonova che trovò per me uno dei primi lavori milanesi: voltapagine alla Scala e alla sala Verdi del Conservatorio di Milano :-) mentre studiavo pianoforte a Milano ho anche insegnato musica, con l'ausilio del pianoforte, nella scuola dell'infanzia. Dopo il diploma mi sono perfezionato nei corsi internazionali di Eli Perrotta (Centro Asteria) e di Paolo Bordoni (Accademia Superiore Pescarese). Ho fatto vari concerti a Milano e Cremona.

Il CD fisico "pianoforte.classico AT fonorecord.com", sovvenzionato dal Comune di Avezzano nel 2009, e' acquistabile sul sito Fonorecord.

Emiliano Bucci inoltre sta registrando svariati Album che sono in distribuzione ora su tutti i canali digitali mondiali, dagli USA alla Cina, dal titolo "The Best of Classical Piano", suddivisi in vari Volumi (1, 2, 3... ecc.); attualmente in distribuzione, quindi, sugli stores digitali più importanti (iTunes, Google Play, Spotify, Amazon, Tidal in qualità CD, Deezer ecc.). Sono in vendita anche sul sito Fonorecord: https://www.fonorecord.com/musica


Il canto

Avendo un padre, Antenore Bucci, che per hobby fa' il cantautore, ho inziato presto a cantare e a scrivere semplici musiche e canzoni. All'interno dello studio Fonorecord cantavo e canto, insegnando a giovani folli adolescenti che sognano di diventare Laura Pausini :-)

Non insegno canto lirico e non lo pratico se non sotto forma di "cross over", cioè l'impostazione vocale che mi permette di aprire e chiudere a piacimento la "cassa di risonanza" in gola. Il mio metodo è quello naturale, "cantare come si parla", in particolare quello di Sett Riggs; quindi non escludo assolutamente il falsetto che diventa di fatto naturale, un completamento al canto naturale. Il canto lirico lo pratico su metodi quali il Vaccaj, suonando e cantando simultaneamente.  

La prima volta che misi piede in Studio di registrazione per cantare e registrare, fu con mio padre, ad Avezzano, con una canzone, "Gesù ed io"; questa fu ascoltata da Papa Giovanni Paolo II, nel momento in cui venne a far visita ad Avezzano, in piazza Risorgimento.


Musiche originali

Sin da piccolo mostravo una predilezione per la composizione leggera. Attualmente per me è abbastanza naturale comporre musiche nello stile di Einaudi, Allevi e simili. Compongo altresì musica elettronica classica (stile Stockhausen - Berio...), con l'ausilio di campionamenti e di sintesi del suono. Scrivo canzoni, soprattutto musica e talvolta lascio scrivere le parole ad altri autori.  


Audio engineering e tecnologie musicali

Dopo il diploma di musica elettronica e il diploma di Audio Engineering, ho aperto lo Studio Fonorecord di Avezzano (AQ) ove sono il fonico residente. Registro lì dal 2007, quasi ogni giorno; faccio registrazioni anche esternamente, in teatri per esempio. Sul canale YouTube Fonorecord oppure sul sito Fonorecord è possibile ascoltare svariati demo. Registrare, editare, mixare e masterizzare è un'arte? Bhè direi di si.

Tecnologie musicali, termine sviluppatosi soprattutto dal momento in cui in Italia è stato istituito il Liceo Musicale pubblico (non solo appartenente ai Conservatori), mi ha permesso di stipulare una convenzione con il Conservatorio "A. Casella" dell'Aquila per l'insegnamento di Tecnologie musicali nello Studio Fonorecord, che ha ottenuto i Patrocinii di Comune, Provincia e Regione Abruzzo (Alto Patrocinio). Per info: https://www.fonorecord.com/tecnologie-musicali


Emiliano Bucci, una vita con la musica    |   www.emilianobucci.it